Caricamento...
Logo MyPass Venezia

Biglietti Biennale Arte 2019

Acquista in tempo reale i biglietti per la Biennale Arte 2019

MyPass Venezia è la soluzione più comoda e veloce per prenotare e acquistare i tuoi biglietti per la Biennale Venezia 2019

Scarica su Apple Store Scarica su Google Play
MyPass Venezia App

Scarica MyPass Venezia ed acquista il biglietto con un TAP sul telefono!
Scopri la 58. Esposizione Internazionale d’Arte.

Perché scegliere MyPass Venezia?

Tutto in un’app

TUTTO IN UN’APP

Musei, Biennale, Parcheggi, Concerti e Trasporti con un’unica App.
No cash

NIENTE CONTANTE

Una sola carta di credito abbinata al tuo account, tutto in totale sicurezza.
Flexible Bookings

PRENOTAZIONI FLESSIBILI

Modifica o annulla la tua prenotazione fino al giorno prima.

Biennale Arte 2019

La 58. Esposizione Internazionale d’Arte, intitolata May You Live In Interesting Times, si tiene a Venezia dall’11 maggio al 24 novembre 2019. L’esposizione è curata da Ralph Rugoff, attuale direttore della Hayward Gallery di Londra. La Mostra si articola tra il Padiglione Centrale ai Giardini e l’Arsenale, includendo 79 partecipanti da tutto il mondo.

Consigli per la visita

Iniziate la visita subito all’apertura alle 10:00, la Mostra è molto ricca e c’è moltissimo da vedere per cui avrete bisogno dell’intera giornata per una visita completa; per questo motivo, se state a Venezia più di 1 giorno Vi consigliamo il biglietto plus, valido 3 giorni e che permette più ingressi.
Fate una sosta nella caffetteria opera d’arte ai Giardini, dove forme geometriche dai colori contrastanti formano un vivace schema optical, o al bar e ristorante con dehors all’Arsenale; se possibile, meglio aspettare almeno le 14:00 per evitare le ore più affollate.
Cercate di visitare la Biennale durante i giorni feriali della settimana, escludendo il lunedì giorno di chiusura, per godere di maggiore tranquillità.

Orari d’apertura:

  • 11 Maggio - 24 Novembre 2019 | Chiuso il Lunedì (eccetto 13 maggio, 2 settembre, 18 novembre)
  • Giardini della Biennale: 10.00 - 18.00
  • Arsenale: 10.00 - 18.00
  • Arsenale: venerdì e sabato, fino al 5 ottobre, chiusura ore 20

Prezzi

Con MyPass Venezia paghi il biglietto a prezzo ufficiale, che comprende l’ingresso alla collezione permanente e alle mostre temporanee.

  • Intero - 25 euro
  • Ridotto - 22 euro Convenzionati (Coop, Fai, Touring Club, Cinema Più, VeneziaUnica City pass, Rolling Venice Card, Carta Giovani, CNAPPC, IN/ARCH, INU, CNI, clienti Trenitalia con biglietto Freccia Argento/Bianca/Rossa con destinazione Venezia antecedente (max. 3 gg), titolari di abbonamento Ferroviario Trenitalia regionale valido Veneto o Friuli Venezia Giulia e Soci CartaFRECCIA (mensili e annuali)
  • Prezzo ridotto - 20 euro (oltre i 65 anni, ufficiali militari, residenti a Venezia, visitatori in possesso di un biglietto della Biennale Danza, Festival del Teatro o della Musica e della 76. Mostra del Cinema di Venezia).
  • Ridotto Studenti e/o Under 26 - 16 euro (con tessera studente, libretto universitario o con carta d’identità)
  • Biglietto intero per 3 giorni - 35 euro
  • Pass Studenti Under 26 - 25 euro

Storia della Biennale

La Biennale di Venezia è famosa in tutto il mondo per la promozione delle nuove tendenze artistiche e organizza manifestazioni nelle arti contemporanee, musica, cinema, e architettura.
La storia della Biennale ha radici lontane. Le origini risalgono al 1895 con la prima Esposizione Internazionale d’Arte che attraverserà tutto il ‘900 per arrivare, nel 2019, alla 58esima edizione. Nel 1932 la Biennale diede vita alla Mostra del Cinema, il primo festival cinematografico mai organizzato nel mondo, che assieme alla Musica (dal 1930), al Teatro (dal 1934), all’Architettura (dal 1980) e alla Danza (dal 1999) compongono la composita e peculiare offerta culturale della Biennale.

Come arrivare

Sia i Giardini della Biennale (sede principale della Biennale) che gli spazi espositivi dell’Arsenale si trovano nella zona sud-est dell’isola di Venezia. È possibile raggiungere le sedi espositive in vaporetto (vaporetto) o a piedi dall’isola principale. I visitatori provenienti dal Lido, da Murano o da altre isole dovranno prendere un vaporetto per raggiungere le sedi della Biennale.

  • Giardini della Biennale
    Vaporetto - Scendere ai Giardini Biennale per arrivare direttamente alla Biennale o scendere alla fermata Giardi e camminare per 5 minuti a piedi.
    A piedi - Da Ponte Rialto - 30 minuti / Da Piazza San Marco - 30 minuti / Dalla Collezione Guggenheim - 40 minuti
  • Arsenale - Si può facilmente raggiungere a piedi dai Giardini della Biennale agli spazi espositivi dell’Arsenale in circa 10 minuti in modo da poter utilizzare le stesse indicazioni dei Giardini della Biennale, ma se si vuole andare direttamente agli spazi espositivi dell’Arsenale utilizzare le seguenti indicazioni:
    Vaporetto - Scendere alla fermata dell’Arsenale
    A piedi - Da Ponte Rialto - 25 minuti / Da Piazza San Marco - 25 minuti / Dalla Collezione Guggenheim - 30 minuti

Sedi espositive

GIARDINI DELLA BIENNALE
Sede tradizionale delle Esposizioni d’Arte della Biennale fin dalla prima edizione nel 1895, i Giardini sorgono verso il margine orientale di Venezia e furono realizzati da Napoleone, agli inizi dell’Ottocento. Fu il successo ottenuto dalle prime edizioni della Biennale (oltre 200.000 visitatori nel 1895, oltre 300.000 nel 1899) a dare il via nel 1907 alla costruzione dei padiglioni stranieri, che si aggiunsero al già edificato Padiglione Centrale. I Giardini ospitano oggi 29 padiglioni di paesi stranieri, alcuni di questi ideati e realizzati da celebri architetti, ad esempio il padiglione dell’Austria di Josef Hoffmann, il padiglione dell’Olanda di Gerrit Thomas Rietveld o il padiglione della Finlandia, un prefabbricato a pianta trapezoidale progettato da Alvar Aalto.

ARSENALE
L’Arsenale è il più vasto centro produttivo d’epoca preindustriale e nei periodi di piena attività vi lavoravano fino a 2000 lavoratori al giorno, un enorme complesso di cantieri dove si costruivano le flotte della Serenissima e, per questo, simbolo della potenza economica, politica e militare della città. Dal 1980 l’Arsenale è diventato luogo espositivo della Biennale, in occasione della 1. Mostra Internazionale di Architettura, in seguito, gli stessi spazi furono utilizzati durante le Esposizioni d’Arte per la sezione Aperto. Dal 1999 è in atto un programma di valorizzazione dell’area, che ha permesso di aprire al pubblico, tra gli altri luoghi, il Teatro alle Tese e il Teatro Piccolo Arsenale (2000), il Giardino delle Vergini (2009) e le Sale d’Armi (2015).

Scarica l’app.
Scarica su Apple Store Scarica su Google Play
Scarica MyPass Venezia