skip to Main Content

Biglietti 17' Mostra Internazionale di Architettura
How will we live together?

Acquista in tempo reale i biglietti per la Biennale Architettura

MyPass Venezia è la soluzione più comoda e veloce per prenotare e acquistare i tuoi biglietti per la Biennale Architettura.

Apple Store MyPass Venezia Google Play MyPass Venezia

IN ESCLUSIVA MYPASS

Scarica MyPass Venezia ed acquista il biglietto con un TAP sul telefono! Scopri la 17′ Mostra Internazionale di Architettura:

Conferma immediata della prenotazione
Accesso facile e veloce con biglietto stampato o su telefono
App Ufficiale per i biglietti di Biennale di Venezia
Esclusiva MyPass
Misure di sicurezza COVID-19 – Obbligo mascherina + Green Pass

Perché scegliere MyPass Venezia?

TUTTO IN UN’APP

Musei, Biennale, Parcheggi, Concerti e Trasporti con un’unica App.

NIENTE CONTANTE

Una sola carta di credito abbinata al tuo account, tutto in totale sicurezza.

MAGGIORE SICUREZZA

Biglietti digitali e senza necessità di andare in biglietteria.

17' Mostra Internazionale di Architettura - How will we live together?

Curata dall’architetto, docente e ricercatore Hashim Sarkis. Il mondo sta lanciando nuove sfide all’architettura, chiediamo agli architetti di immaginare degli spazi nei quali possiamo vivere generosamente insieme. Sono impaziente di lavorare con architetti provenienti da tutto il mondo per immaginare come affrontare queste sfide

A partire dal 6 agosto 2021, ad esclusione dei minori fino a 12 anni e dei soggetti esenti, è obbligatorio esibire il Green Pass o certificazione equivalente riconosciuta dallo Stato Italiano per accedere alla 17. Mostra Internazionale di Architettura.

Il Green Pass o certificazione equivalente deve attestare una delle seguenti casistiche: la vaccinazione completa, la somministrazione della prima dose (nei casi in cui il vaccino ne preveda due), l’avvenuta guarigione, il risultato negativo di un tampone molecolare o rapido antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti la visita. Al momento del controllo, agli spettatori verrà richiesto di esibire un documento d’identità in corso di validità.

La Biennale di Venezia, in caso di mancata esibizione della documentazione di cui sopra, non farà accedere alla rassegna e non rifonderà il biglietto acquistato.

Per maggiori informazioni: www.dgc.gov.it/web       

La 17′ Mostra Internazionale di Architettura è aperta dal 22 maggio al 21 novembre 2021. La Biennale di Venezia è aperta tutti i giorni tranne i lunedì (ad eccezione del 30 agosyo, 6 settembre, 1 novembre, 15 novembre). Gli orari dell’esposizione presso l’Arsenale e presso i Giardini sono dalle ore 11.00 alle ore 19.00 con l’ultimo accesso alle mostre alle ore 18.45. Questi orari saranno validi dall’apertura (il 22 maggio) fino al 31 luglio 2021. Dal 1° agosto fino alla chiusura gli orari della Biennale sono dalle ore 10.00 alle ore 18.00 con l’ultimo ingresso alle ore 17.45. Per quanto riguarda le esposizioni presso Forte Marghera gli orari dal lunedì al giovedì sono 9.00 – 20.00, mentre i venerdì, sabati e le domeniche è aperto dalle ore 9.00 alle ore 22.00.

Fondazione Biennale ha deciso di non prevedere le biglietterie fisiche per la durata della Mostra Internazionale di Architettura per il 2021. Pertanto è possibile acquistare i biglietti della Biennale di Venezia direttamente sull’APP MyPass. Basterà scaricare l’App sia da Play Store (cliccando qui) sia da Apple Store (cliccando qui). I biglietti hanno i seguenti prezzi:

  • Intero > 25,00€
  • Ridotto Over 65 > 20,00€
  • Ridotto studenti e/o under 26 > 16,00€
  • Gratuità > per i bambini fino ai 6 anni compiuti e accompagnatori di persone con invalidità certificata. I biglietti gratuiti potranno essere ritirati presso gli Infopoint presenti nelle sedi della mostra certificando l’avente diritto.

Ricordiamo che eventuali riduzioni verranno verificate dagli addetti di Biennale all’ingresso. Pertanto è obbligatorio munirsi di un documento d’identità valido per l’ingresso.
Inoltre, i biglietti danno diritto d’accesso a tutte le sedi che ospitano la Mostra di Biennale, i Padiglioni Nazionali, e gli Eventi collaterali, in particolare il biglietto è valido per un ingresso alla sede dei Giardini e un ingresso alla sede dell’ Arsenale da utilizzare anche in giorni diversi.
Bambini fino ai 6 anni compiuti e accompagnatori di persone con invalidità certificata. I biglietti gratuiti si ritirano presso gli Infopoint presenti in sede di mostra certificando l’avente diritto.

In base alle disposizioni vigenti e al piano di sicurezza anti Covid19 della Fondazione Biennale di Venezia, ai visitatori sarà rilevata la temperatura agli ingressi delle sedi di Biennale, in altre parole ai Giardini, all’Arsenale e presso Forte Marghera. Non sarà consentito l’accesso in caso di temperatura corporea superiore ai 37,5°C.

Inoltre, ricordiamo che è obbligatorio l’utilizzo della mascherina per tutta la durata della visita sia negli spazi interni sia negli spazi esterni. Dev’essere rispettato il distanziamento sociale durante la visita della Mostra presso i Padiglioni Nazionali, gli spazi espositivi interni ed esterni, presso i Bookshop e caffetterie.

L’accesso alla Mostra Internazionale di Architettura sarà limitato per poter garantire le disposizioni di sicurezza. Pertanto è obbligatorio prenotare e acquistare il proprio biglietto d’accesso.

La Biennale di Venezia è famosa in tutto il mondo per la promozione delle nuove tendenze artistiche e organizza manifestazioni nelle arti contemporanee, musica, cinema, e architettura. La storia della Biennale ha radici lontane. Le origini risalgono al 1895 con la prima Esposizione Internazionale d’Arte che attraverserà tutto il ‘900 per arrivare, nel 2019, alla 58esima edizione. Nel 1932 la Biennale diede vita alla Mostra del Cinema, il primo festival cinematografico mai organizzato nel mondo, che assieme alla Musica (dal 1930), al Teatro (dal 1934), all’Architettura (dal 1980) e alla Danza (dal 1999) compongono la composita e peculiare offerta culturale della Biennale.

Sia i Giardini della Biennale (sede principale della Biennale) che gli spazi espositivi dell’Arsenale si trovano nella zona sud-est dell’isola di Venezia. È possibile raggiungere le sedi espositive in vaporetto (vaporetto) o a piedi dall’isola principale. I visitatori provenienti dal Lido, da Murano o da altre isole dovranno prendere un vaporetto per raggiungere le sedi della Biennale.

Giardini della Biennale
Vaporetto
– Scendere ai Giardini Biennale per arrivare direttamente alla Biennale o scendere alla fermata Giardini e camminare per 5 minuti a piedi.
A piedi – Da Ponte Rialto – 30 minuti / Da Piazza San Marco – 30 minuti / Dalla Collezione Guggenheim – 40 minuti Arsenale – Si può facilmente raggiungere a piedi dai Giardini della Biennale agli spazi espositivi dell’Arsenale in circa 10 minuti in modo da poter utilizzare le stesse indicazioni dei Giardini della Biennale, ma se si vuole andare direttamente agli spazi espositivi dell’Arsenale utilizzare le seguenti indicazioni:
Vaporetto – Scendere alla fermata dell’Arsenale
A piedi – Da Ponte Rialto – 25 minuti / Da Piazza San Marco – 25 minuti / Dalla Collezione Guggenheim – 30 minuti

GIARDINI DELLA BIENNALE
Sede tradizionale delle Esposizioni d’Arte della Biennale fin dalla prima edizione nel 1895, i Giardini sorgono verso il margine orientale di Venezia e furono realizzati da Napoleone, agli inizi dell’Ottocento. Fu il successo ottenuto dalle prime edizioni della Biennale (oltre 200.000 visitatori nel 1895, oltre 300.000 nel 1899) a dare il via nel 1907 alla costruzione dei padiglioni stranieri, che si aggiunsero al già edificato Padiglione Centrale. I Giardini ospitano oggi 29 padiglioni di paesi stranieri, alcuni di questi ideati e realizzati da celebri architetti, ad esempio il padiglione dell’Austria di Josef Hoffmann, il padiglione dell’Olanda di Gerrit Thomas Rietveld o il padiglione della Finlandia, un prefabbricato a pianta trapezoidale progettato da Alvar Aalto.

ARSENALE
L’Arsenale è il più vasto centro produttivo d’epoca preindustriale e nei periodi di piena attività vi lavoravano fino a 2000 lavoratori al giorno, un enorme complesso di cantieri dove si costruivano le flotte della Serenissima e, per questo, simbolo della potenza economica, politica e militare della città. Dal 1980 l’Arsenale è diventato luogo espositivo della Biennale, in occasione della 1. Mostra Internazionale di Architettura, in seguito, gli stessi spazi furono utilizzati durante le Esposizioni d’Arte per la sezione Aperto. Dal 1999 è in atto un programma di valorizzazione dell’area, che ha permesso di aprire al pubblico, tra gli altri luoghi, il Teatro alle Tese e il Teatro Piccolo Arsenale (2000), il Giardino delle Vergini (2009) e le Sale d’Armi (2015).

Vivi Venezia come mai prima d'ora.

Apple Store MyPass Venezia Google Play MyPass Venezia

Vivi Venezia come mai prima d'ora.

Apple Store MyPass Venezia Google Play MyPass Venezia

Back To Top